servizio attivo dal lun al ven dalle 10 alle 16

PAGAMENTI ACCETTATI: 

APPIEFFE GROUP SRL mette a disposizione dei propri Clienti diversi metodi di pagamento, consentendo così di scegliere quello che meglio si adatta alle loro esigenze e abitudini.

  • POS VIRTUALE per i pagamenti  in carta di credito tradizionale o ricaricabile (anche Postepay) appartenenti al circuito MasterCard, Visa, American Express e Diners.
  • PAYPAL consente agli utenti di inviare il pagamento in tempo reale ed in modo gratuito e totalmente sicuro poiché non richiede la condivisione di informazioni finanziarie. Paypal autorizza pagamenti in 25 valute diverse.
  • BONIFICO BANCARIO permette il versamento diretto sul conto corrente bancario della Società alle coordinate qui di seguito

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ANAGNI

Beneficiario: APPIEFFE GROUP SRL
Nome della banca: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ANAGNI
Conto Corrente: 000013859803
ABI: 08344
CAB: 03200
CIN: X
IBAN: IT25X0834403200000013859803
BIC/SWIFT: CCRTIT2TN00
 

CONTRASSEGNO da al Cliente l'opportunità di ricevere il prodotto a casa prima del suo pagamento. Il costo del servizio, in aggiunta alle spese di spedizione, parte da un minimo € 6,00 a salire in base alla cifra del prodotto che si vuole acquistare e viene autorizzato in automatico per importi non superiori a € 499,00 e soltanto su territorio nazionale (per ammontare superiore va richiesta l'autorizzazione all'indirizzo amministrazione@trippodo.com). Il pagamento andrà corrisposto a chi vi consegnerà la merce solo in contanti o con assegno circolare intestato al Corriere stesso.

Informazioni riguardanti la risoluzione online delle dispute ai sensi dell'Art. 14 Par. 1 dell'ODR (Online Dispute Resolution Regulation):

La Commissione Europea assegna ai consumatori la possibilità di risolvere online le dispute, ai sensi dell'Art. 14 Par. 1 dell'Online Dispute Resolution (ODR) su una delle sue piattaforme. La piattaforma (http://ec.europa.eu/consumers/odr) serve come un luogo in cui i consumatori possono cercare di raggiungere accordi stragiudiziali sulle controversie derivanti da acquisti on-line e da contratti di servizio.